Occitania

Occitania.

Ho voluto andare in Provenza.

Ho cominciato a rendermi conto dei luoghi da visitare attraverso una vecchia guida e il web.
Ho capito che l’idea mi stava piacendo sempre di più e ho continuato.
Ho immaginato un percorso che durasse una settimana e che fosse ricco e vario.
Ho prenotato il pernottamento e soltanto quello.
Ho preso la macchina e sono partito, il giorno era arrivato.

Sono tornato a casa qualche giorno fa e nei ricordi il tempo e tutto ciò che ho goduto.
Ci sono le abbazie cistercensi e i borghi arroccati.
Ci sono le reliquie di Maria Maddalena e i profumi della lavanda.
Ci sono le strade comuni con i francesi che fanno la spesa al mercato e il mare che si vede da lontano.
Ci sono i sapori dei formaggi, dei vini provenzali e dei croissants.
Ci sono i suoni dolci e armoniosi delle parole francesi e ci sono le gallettes e il profumo della baguette.
Ci sono i colori dell’ocra, il sorriso della gente e anche la luna piena.
Ci sono i respiri e le memorie degli artisti e il sole che non andava mai via.
Ci sono i mulini sui fiumi, il sapone e le montagne con le sue gole.

Ci sono anche io in questo tempo pieno di ricordi.

Dandy Elegance

*/ ?>