Mini guida per un turista a New York: cosa vedere e cosa mangiare.

Mini guida per un turista a New York: cosa vedere e cosa mangiare.

Quando si parte alla scoperta di una nuova città le domande sono sempre le stesse: cosa vedere? Dove mangiare? Sono stata diverse volte nella grande mela e ho stilato una lista dei miei luoghi preferiti e dei ristoranti italiani da provare per non sentire troppo la mancanza di casa. Ecco quindi una mini guida per un turista a New York.

Mini guida per un turista a New York: cosa vedere a NY.

Coney Island: ci sono stata solo una volta, ma da allora desidero ritornarci ogni volta che metto piede a NY. Spesso prima ancora di partire, pianifico il mio giro al luna park che puntualmente poi non riesco a fare. Ci sono stata ad Aprile durante un viaggio negli USA con mio zio, quando ancora un pallido sole scaldava l’infinita spiaggia di Coney Island e le giostre erano chiuse. Mi sono innamorata di quei colori, degli spazi infiniti e delle passeggiate sul lungo mare. Se avete un po’ di tempo, fateci un salto. Ci si arriva comodamente in metro.

 

Guggenheim museum: ci sono stata a Settembre per la prima volta e purtroppo erano aperte solo due sale. Consiglio comunque una visita, non potete perdervi il water oro di Cattelan! Monitorate il sito, un giorno della settimana è possibile entrare gratuitamente!

 

 

Moma: qui purtroppo non sono ancora stata. È però obiettivo di Febbraio 2018 visitarlo. Al suo interno sono conservate opere di inestimabile valore e anche la struttura stessa merita! Monitorate il sito anche in questo caso, un giorno della settimana è possibile entrare gratuitamente!

Bryant park è uno dei tanti spazi verdi tra infiniti grattacieli e traffico rumoroso. Un’oasi di pace in cui è possibile trascorrere del tempo in tranquillità, mangiare o leggere e in alcuni periodi dell’anno assistere anche a piacevoli concerti. Vi consiglio di farci un salto verso l’ora del tramonto, rimarrete a bocca aperta!

 

 

Mini guida per un turista a New York: cosa mangiare a NY.

Si sa, quando stiamo lontani da casa per troppo tempo, i nostri sapori ci mancano. Pasta e pizza con tantissimi condimenti diventano un ricordo piacevole e lontano. Ciò che però amo di NY, a differenza di altre città, è la possibilità di mangiare ottimi piatti italiani.

Facendo così una ricerca, la tradizionale cucina non è più un ricordo impalpabile! Non è fantastico? Ho mangiato ottime pizza e assaporato deliziosi piatti tipici italiani. I ristoranti che ho provato sono quattro e per ciascuno ho scelto un piatto che assolutamente dovete provare!

Antica Pesa NY è un ristorante romano tra le folcloristiche vie di Brooklyn. Tra murales, locali e case alla Sex and The City, Antica Pesa, con un arredamento di design, luci soffuse e musica di sottofondo, offre piatti tipici della tradizione romana come spaghetti cacio e pepe e carbonara.

Da provare: schiaffoni all’amatriciana e branzino autunnale.

 

Ribalta pizzeria è una pizzeria napoletana che offre però anche primi e secondi. Qui l’atmosfera è un po’ diversa, ma si mangia comunque molto bene. Molto particolare l’angolo dedicato al forno a legna e la parete con le bottiglie di alcool e liquori.

Da provare: baby octopus.

 

◊ Obicà ristorante: qui è come sentirsi a casa. Dalle vie dello storico quartiere di Brera ad una delle zone che più amo di NY, il flatairon. Proprio come a Milano, la mozzarella qui non ci ha deluso. È possibile assaporarla con diversi contorni oppure sulla pizza.

Da provare: pizza con tartufo.

 

◊ Da Claudio NY ristorante: qui abbiamo trovato la storia di un sogno realizzato. Claudio e sua moglie Linda lo gestiscono con molta passione dopo che una violenta alluvione aveva distrutto il loro primo ristorante. La cucina è molto varia, dai panini a deliziosi piatti caldi. Ho assaggiato un piatto di carciofini pazzesco!

Da provare: carciofini (davvero unici!) e polipo. 

 

*/ ?>