CitizenM Hotel: dove alloggiare a New York #NYFWedition

CitizenM hotel: ecco dove alloggiare a New York #FashionWeekEdition

eleonora_milano_citizen_newyorkeleonora_milano_citizen_newyorkeleonora_milano_citizen_newyorkeleonora_milano_citizen_newyorkeleonora_milano_citizenm_newyork

 CitizenM hotel Times Square NY | Occhiali: Yobe

La settimana della moda di New York è giunta al termine e le emozione messe in valigia sono tantissime. Dalle sfilate viste, alle persone conosciute, alla gentilezza infinita con cui tutti ci hanno accolto. Un trattamento quasi inaspettato. Le prime persone ad accoglierci sono state quelle del team del CitizenM hotel in Times Square.

Se mi avete seguito su instagram, sicuramente avrete già visto che fantastico ambiente è quello del CitizenM: un hotel di design, in cui tutti gli spazi sono studiati nei minimi dettagli. Dalle luci, alle pareti piene di libri, alle stanze dalla vista mozzafiato. È vero, di fronte a noi avevamo solo cemento e vetro, ma era comunque qualcosa di nuovo e inusuale. Tutto questo visto dalla strada non fa effetto, ma dal 17esimo piano lo fa eccome.

La nostra stanza al CitizenM era al 17esimo piano e avevamo cose e vestiti sparsi ovunque, ma il letto era accanto alla vetrata e la vista era pazzesca. L’immensa vetrata filtrava la luce del sole la mattina e le luci dei palazzi di una New York che non dorme mai. Addormentarsi a strapiombo di un grattacielo e svegliarsi nell’immensità. Una sensazione nuova, ma che lascia senza parole.

Per quanto riguarda info più tecniche invece, il CitizenM è situato in Times Square quindi comodissimo per raggiungere qualsiasi angolo della città anche a piedi. La zona è ricca di attrazioni, ristoranti e negozi. Inoltre la maggior parte delle sfilate venivano fatte proprio a 20 strade dall’hotel, quindi per noi comodissimo! Un’oasi di relax in una New York caotica e instancabile.

Le nostre giornate partivano da una sostanziosa colazione e quelle dei primi giorni iniziavano proprio qui al CitizenM con una ricchissima colazione a buffet. Non mangiavamo mai a pranzo, quindi era un pasto assolutamente fondamentale! Poi ci si preparava e via di corsa ai primi eventi.

L’esperienza è stata pazzesca e anche gli hotel che ci hanno ospitato hanno contribuito a renderla tale. Grazie CitizenM.

*/ ?>